Coronavirus, Crimi: aperti a confronto, ma basta attacchi

Pol/Gal

Roma, 26 mar. (askanews) - "Il Governo è sempre stato aperto al dialogo e alla collaborazione, e i provvedimenti emanati finora sono qui a dimostrarlo, poiché sono frutto di un serrato confronto con tutti i soggetti interessati. Ma deve esserci reciprocità. Non possiamo accettare che al nostro costante lavoro e disponibilità al confronto si risponda con toni astiosi, attacchi pretestuosi e perfino fake news diffuse in tv e sui social network. Non abbiamo bisogno dell'ennesima caccia al voto, né di istigazioni allo scontro. Oggi abbiamo bisogno di unità, responsabilità e coerenza". Lo scrive in un post pubblicato su Facebook il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi.

"In un momento tanto difficile, nel quale i cittadini stanno dimostrando spirito di sacrificio e senso di responsabilità, la politica deve essere la prima a dare l'esempio. Quando sosteniamo che oggi sono necessarie unità e compattezza, non vogliamo respingere a priori le critiche. Anzi, in democrazia la critica, oprattutto quando è costruttiva, è sacrosanta. Ed è irrinunciabile a maggior ragione adesso che siamo chiamati ad affrontare un'emergenza che non ha precedenti nella storia recente e richiede la massima unità".