Coronavirus, crolla hotel della quarantena: 30 ancora sotto macerie

Fth

Roma, 7 mar. (askanews) - Circa 30 persone rimangono intrappolate tra le macerie di un hotel di cinque piani crollato in Cina, nella città portuale di Quanzhou, nel Sud-Est del Paese. La struttura era stata destinata alla quarantena di persone contagiate dal nuovo coronavirus.

Il crollo è avvento alle ore 19.30 locali e quattro ore dopo le autorità municipali hanno riferito che 38 persone - su una settantina - sono state tratte i salvo. Un video postato dal sito Beijing News mostra i soccorritori al lavoro tra macerie e travi d'acciaio piegate, mentre trasportano persone verso le ambulanze.