Coronavirus,da farmacisti ospedalieri preparazioni galeniche salvavita -3-

Cro-Mpd

Roma, 10 mar. (askanews) - "Si tratta quindi, nel complesso - sottolinea la nota - , di attività svolte da tutti i farmacisti ospedalieri italiani e fortemente orientate a governare alcuni tra i temi più critici e sensibili dell'emergenza da COVID-19, all'interno dell'immenso spiegamento organizzativo e professionale di forze, attività e responsabilità che sta coinvolgendo l'intero Sistema Sanitario Nazionale (SSN).

Proprio di fronte a questo scenario, SIFO coglie l'occasione per sottolineare la propria sorpresa e fortissima delusione di fronte al Decreto del 5 marzo 2020 nel quale si ipotizza l'assunzione con incarichi di lavoro autonomo di specializzandi o pensionati dell'ambito sanitario di varie specialità (dalla terapia intensiva alla radiodiagnostica) dimenticando proprio i farmacisti ospedalieri, una sottovalutazione della necessità di risorse nell'ambito specifico che potrebbe rivelarsi tragica ai fini della corretta gestione di una crisi che ha dimensioni e ricadute ad oggi non correttamente misurabili sui cittadini, sul SSN e sul sistema Paese".