Coronavirus, da Lodi risposta a carenza posti letto con telemedicina -2-

Cro/Mpd

Roma, 18 mar. (askanews) - "Siamo stati felici di mettere la forza innovativa delle società del gruppo Zucchetti a disposizione dell'Ospedale di Lodi per affrontare questo momento di grave crisi - afferma Cristina Zucchetti, responsabile delle risorse umane -. Ci auguriamo di contribuire alla gestione di questa emergenza sanitaria e ringraziamo il Dottor Lombardo e tutta l'unità di crisi dell'Ospedale di Lodi che con lungimiranza ci ha chiesto di lavorare su questo progetto per assicurare il monitoraggio dei pazienti anche a casa e non direttamente presso le strutture sanitarie, prevedendo che si sarebbe arrivati presto al limite della disponibilità di posti letto."

Il progetto è fatto di modo che in una fase successiva si potranno monitorare tutti i malati del territorio prima ancora che si presentino in pronto soccorso e in futuro, anche per altre patologie.