Coronavirus, da Patto Professione Medici sostegno a medici zone rosse -2-

Cro-Mpd

Roma, 27 feb. (askanews) - "In questi lunghi anni di crisi economica e politica - sottolineano ancora i medici - la sanità italiana è riuscita, nonostante la totale disattenzione istituzionale alle necessità dei lavoratori e delle strutture sanitarie pubbliche, a garantire adeguati standard di assistenza ai cittadini e ad affrontare - come si vede chiaramente - le emergenze. E questo grazie al grande sacrificio dei medici e di tutti gli operatori sanitari, spesso privi di sistemi di protezione individuale e con armi "spuntate" dai tagli strutturali di questi anni al nostro servizio sanitario nazionale, a sua volta indebolito da venti diverse gestioni regionali. Non solo sono dunque inaccettabili certe affermazioni della politica o affrontare l'attuale emergenza sanitaria scaricando le responsabilità su chi opera ogni giorno in prima linea pur senza la necessaria sicurezza all'interno del proprio luogo di lavoro, ma deve finalmente essere chiaro che il rilancio del sistema sanitario e il sostegno ai medici sono una priorità nazionale e politica da affrontare con la massima urgenza", concludono.