Coronavirus, da Reale Group donazione da 1 mln a Fondazione Gemelli

Cro-Mpd

Roma, 19 mar. (askanews) - Ridurre i tempi d'attesa dei pazienti 'sospetti' in pronto soccorso, come di quelli ricoverati presso i reparti di osservazione dedicati ai pazienti 'sospetti COVID' presso il Policlinico Gemelli e indirizzare correttamente i casi accertati presso il Columbus COVID Hospital 2. Queste le finalità della donazione di 1 milione di euro che Reale Group ha deciso di destinare alla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS per l'acquisto di ulteriori apparecchiature per la diagnosi di infezione da COVID 2.

"Siamo davvero grati a Reale Group per averci dato un sostegno concreto, immediato e importante in questo momento di emergenza, che sta mettendo a dura prova il nostro servizio sanitario - commenta Giovanni Raimondi, Presidente della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS - L'acquisto di nuove apparecchiature diagnostiche ci consentirà di offrire ai pazienti una risposta rapida e di mettere in campo ulteriori mezzi per rispondere all'emergenza COVID. Questo progetto consentirà di ridurre il rischio di diffusione dell'infezione tra i pazienti del pronto soccorso, in attesa di risposta del tampone diagnostico e di indirizzare prontamente al Columbus Covid Hospital 2 i pazienti positivi al test. Non lasciare nessun paziente solo in un momento di così grande difficoltà - prosegue - e mantenere la presa in carico e la gestione dell'emergenza, senza diminuire la qualità dell'assistenza, sono gli obiettivi della Fondazione Policlinico Gemelli di Roma, già fortemente impegnata in tempo record a realizzare il nuovo ospedale Covid 2, inaugurato qualche giorno fa, per affrontare l'emergenza coronavirus nella città di Roma". (Segue)