Coronavirus, D'Amato a Raggi: in guerra evitare il fuoco amico

Bet

Roma, 16 mar. (askanews) - "In guerra bisogna essere uniti e soprattutto evitare il fuoco amico. Le dichiarazioni odierne della sindaca Raggi sulle terapie intensive disorientano, sono destituite di fondamento ed allarmano i cittadini". Così l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "Abbiamo messo in cantiere in pochi giorni un numero straordinario di posti letto: 1.000 su Roma e 200 di terapie intensive destinate all'emergenza Covid. In pochi giorni abbiamo realizzato il Covid 2 Hospital Columbus e il Covid 3 Hospital che partirà mercoledì a Casal Palocco. Sono già partiti i lavori per la torre 8 del Policlinico di Tor Vergata e l'Eastman con 46 posti letto. Voglio ringraziare tutto il personale del Servizio sanitario regionale".