Coronavirus, D'Amato: San Luigi dei Francesi, nessun pericolo

Bet

Roma, 2 mar. (askanews) - "È stata data indicazione stamattina dalla asl di Roma 1 che non vi sono motivi ostativi per aprire la chiesa San Luigi dei Francesi, in quanto secondo i dati acquisiti ieri sera dall'ambasciata il sacerdote era asintomatico il giorno 14. Per cui sono ampiamente trascorsi i giorni della quarantena". Lo ha ribadito poco fa l'assessore regionale del Lazio alla sanità Alessio D'Amato, in occasione del bollettino medico dello Spallanzani. "Per questo l'Asl Roma 1 ha notificato alle autorità religiose la insussistenza di decisoni sanitarie per la chiusura della Chiesa. Ovviamente si procederà a una pulizia" ha aggiunto D'Amato.