Coronavirus, denuciate cinque donne: prendevano il sole in spiaggia

coronavirus

Durante il servizio di controllo per l’emergenza coronavirus, gli agenti della Prevenzione di Napoli hanno scovato 5 donne prendere il sole sulla spiaggia di Bagnoli. Le donne sono state denunciate per inottemperanza alle misure restrittive.

Coronavirus, 5 donne beccate in spiaggia

Nel pomeriggio di venrdì 20 marzo gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il loro consueto servizio di controllo messo in atto per garantire l’ottemperanza del decreto che sancisce il divieto di assembramento nei luoghi pubblici per l’emergenza coronavirus, ha scovato 5 donne napoletane tra i 44 e 60 anni in spiaggia.

Il fatto è accaudto a Bagnoli: le donne infatti, avevano pensato bene di fare una breve scampaganta in spiaggia, portandosi addirittura appresso le loro sedie sdraio per prendere il sole. Inutile dire che sono state tutte e cinque denunciate per inottemperanza alle misure restrittive del D.P.C.M. 9 marzo 2020.

I numeri della Campania

Secondo quanto raccolto nelle ultime ore, sono saliti a 837 i casi di contagi in Campania. L’Unità di Crisi della regione Campania ha effettuato altri 343 tamponi, dei quali 63 sono risultati positivi.

Numeri che paragonatia quelli di Lombardia e di altre regioni del Nord sicyramente rimangono nella media e piuttosto controllabili, ma nelle ultime ore si è fatto sentire anche il governatore della Regione Vincenzo De Luca che ha criticato la scelta di Conte, ritenenedo tropppo soft i provvedimenti danciti nel decreto, visto che ancora per le strade campane circola molta gente senza comprovati motivi di necessità, salute o lavorativa.