Coronavirus: denuncia medici siciliani, 'Al pronto soccorso esposti a Covid, serve protezione'

Coronavirus: denuncia medici siciliani, 'Al pronto soccorso esposti a Covid, serve protezione'

Palermo, 15 mar. (Adnkronos) – (di Elvira Terranova) – Quasi duecento tra medici e infermieri che operano al Pronto soccorso di diversi ospedali della Sicilia orientale, da Catania a Enna fino a Lentini, sono sul piede di guerra perché denunciano di essere "esposti al rischio del Coronavirus" e di non essere "tutelati adeguatamente”. Da qui la decisione di lanciare un appello urgente al Presidente della Regione siciliana Nello Musumeci e all’assessore alla Salute Ruggero Razza, oltre ai direttori sanitari siciliani e agli ordini professionali. Una lettera lunga due pagine in cui attaccano i vertici regionali perché nei pronto soccorso non sarebbero stati mantenuti in questi giorni i “minimi standard di sicurezza”. All'appello hanno aderito anche i medici dei reparti di radiologia, rianimazione e malattie infettive "che vivono le situazioni più a rischio", dicono.