Coronavirus: Dettori (Assimpredil Ance), 'settore costruzioni in difficoltà, tornare a normalità'

Coronavirus: Dettori (Assimpredil Ance), 'settore costruzioni in difficoltà, tornare a normalità'

Milano, 28 feb. (Adnkronos) – "Paura e ansia stanno creando situazioni paradossali, mettendo in seria difficoltà il cuore della ripresa del settore delle costruzioni Milano e il suo territorio, con le province di Monza e Lodi, non ci stanno. Non possiamo accettare in silenzio di subire le paure di chi si rifiuta di venire a lavorare nei nostri cantieri, anche quelli della città di Milano, non possiamo chiudere e lasciare a casa i nostri operai perché qualcuno non può rifornire i cantieri, non possiamo subire i no dei clienti che hanno paura di avere le nostre maestranze nelle loro case, aziende, uffici, non accettiamo di chiudere i cantieri perché scuole e grandi strutture pubbliche sono chiuse e non hanno la possibilità di farci accedere alle zone di lavoro e non possiamo restare senza lavoro perché non riusciamo a ritirare un permesso, un atto pubblico o un ordine di servizio". Lo afferma Marco Dettori, presidente di Assimpredil Ance Milano, Lodi, Monza e Brianza, a nome degli imprenditori del settore .

“Ci vogliono equilibrio e razionalità. Personalmente condivido che sia giusto il rispetto delle misure di prevenzione sanitaria, ma auspico che il prima possibile si possa tornare alla normalità, nello spirito milanese del fare e andare avanti, superando le difficoltà”, ha continuato.

“L’immagine che siamo riusciti a costruire di una città e di un territorio operoso, vivo, che corre verso la crescita, l’innovazione e la sostenibilità del futuro rischia di essere compromessa e generare pesanti danni a tutta la nostra economia. Se Milano si ferma, si ferma l’Italia.” ha aggiunto Dettori.