Coronavirus, Dg Oms: "Non ci sarà ritorno a vecchia normalità a breve"

webinfo@adnkronos.com

"Voglio essere sincero con voi: non ci sarà un ritorno alla 'vecchia normalità' nel prossimo futuro". A gelare quanti sperano di gettarsi alle spalle l'emergenza Covid è il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa a Ginevra. "Esiste però una tabella di marcia per arrivare a una situazione in cui possiamo controllare la malattia e andare avanti con la nostra vita. Ma questo richiederà tre cose: la riduzione della mortalità e la soppressione della trasmissione; in secondo luogo, una comunità coinvolta e consapevole che adotta misure comportamentali corrette nell'interesse reciproco; e in terzo luogo abbiamo bisogno di una forte leadership governativa e del coordinamento di strategie globali che siano comunicate in modo chiaro e coerente". 

"Si può fare. Deve essere fatto. L'ho già detto e continuerò a dirlo. Indipendentemente dal punto in cui si trovi un Paese nella sua curva epidemica, non è mai troppo tardi per agire con decisione". Non eravamo preparati collettivamente alla pandemia, ha ammesso il Dg, "ma dobbiamo usare tutti gli strumenti di cui disponiamo per tenere sotto controllo questa pandemia. E dobbiamo farlo adesso. Insieme, dobbiamo accelerare e, attraverso la solidarietà, costruire una risposta globale coerente". All'insegna di "scienza, soluzioni e solidarietà", ha concluso Tedros. 

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.