Coronavirus, Di Giorgi (Pd): scelta Ue su emergenza sacrosanta

Luc

Roma, 14 mar. (askanews) - "Le decisioni annunciate dalla Commisisone europea, di concedere ampi margini di flessibilità di bilancio e di attivare la clausola di salvaguardia prevista dal Patto di stabilità e crescita per quei Paesi, come l'Italia, che stanno pagando un duro conto con l'emergenza coronavirus, sono sagge e sacrosante". Così Rosa Maria Di Giorgi, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

"Accogliamo inoltre con piacere - aggiunge - le parole del commissario Gentiloni che ha assicurato che l'Europa prenderà tutte le decisioni necessarie a sostenere le imprese in difficoltà e le eventuali contrazioni dell'occupazione, attuando tutte le misure necessarie e consentendo agli Stati interventi straordinari. Fa piacere constatare come a Bruxelles non si sottovaluti la gravità della situazione. Il costo sociale ed economico di una crisi non può gravare sui Paesi più colpiti, con effetti nefasti non solo nell'immediato ma anche per gli anni futuri. Credo infine che che sia quantomai necessaria una riflessione sull'eventualità di rivedere con urgenza le regole europee, magari dotandosi di una leva fiscale e di risorse proprie, attraverso l'emissione di EuroBond, per sostenere innanzitutto le urgenze sanitarie e tutelare i soggetti più vulnerabili, che pagheranno il prezzo più alto di questa crisi".