Coronavirus, Di Maio: c'è modello Italia,paese unito e forte

Fco

Roma, 17 mar. (askanews) - Sulla gestione dell'emergenza coronavirus "esiste un modello Italia" elogiato anche dai capi di stato stranieri. Lo ha sottolineato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che in una dichiarazione alla stampa ha confermato che scatterà la quarantena per i connazionali di rientro dall'estero, per evitare il fenomeno dei "contagi di ritorno".

"Come governo e come ministero degli Esteri siamo impegnati, notte e giorno, per gestire questa crisi", ha detto il capo della diplomazia italiana, "E' ormai assodato che in tutto il mondo esiste un modello Italia nella gestione della crisi del coronavirus: un modello Italia che viene citato da capi di stato, da presidenti della Repubblica come (Emmanuel) Macron. Mai come in questo momento ognuno deve dare il massimo per tutelare la propria salute e per tutelare la salute del prossimo. E' per questa ragione che in coordinamento con il ministero della Salute e il ministero dei Trasporti pensiamo che servano nuove misure per coloro che stanno rientrando in Italia in questa fase. Misure che devono prevedere la quarantena, perché dobbiamo tutelare la popolazione dal cosiddetto 'contagio di ritorno'. Prima sconfiggeremo questo virus, prima potremo uscire da questa crisi".(Segue)