Coronavirus, Di Maio: chiudere confini? Seguiremo comunità scienza

Fco

Roma, 18 mar. (askanews) - Su un'eventuale, futura chiusura dei confini l'Italia si affiderà alle indicazioni della "comunità scientifica", "senza proclami o anticipazioni". Lo ha spiegato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in una lunga intervista concessa a "L'Aria che tira" su La7, dove ha assicurato invece che le merci continueranno "sempre" a viaggiare.

"Io credo che su questo dovremo affidarci alla comunità scientifica, speriamo di uscire il prima possibile da questa crisi e ricordo a tutti che oggi a Wuhan c'è l'86 per cento dei guariti e un solo nuovo caso di contagio: quindi esiste la luce in fondo al tunnel, la possiamo vedere", ha spiegato il capo della diplomazia italiana rispondendo a una domanda, "I cinesi, grazie all'amicizia che abbiamo creato, ci hanno mandato tre equipe mediche specializzate che stanno dando dei consigli utili al governo e ai nostri medici su come affrontare alcune specificità di questa crisi. In questo momento gli altri Paesi del mondo hanno chiuso voli, in alcuni casi le frontiere. Ma [sull'ipotesi di chiudere le frontiere] ci affideremo alla comunità scientifica, senza proclami e senza anticipazioni". (Segue)