Coronavirus, Di Maio: fare squadra. Non parlare male di Italia

Lsa

Roma, 5 mar. (askanews) - Per fronteggiare l'emergenza del coronavirus "bisogna fare squadra. Non possiamo sopportare che in queste ore, mentre ci sono operatori sanitari, medici, forze dell'ordine che stanno lavorando tutti per sconfiggere il virus, ci siano esponenti politici italiani che vanno in tv straniere a palrare male dell'Italia". Lo ha detto il ministro degli esteri, Luigi Di Maio, nella conferenza stampa al Senato.

Di Maio ha detto di "capire" le esigenze di "capitalizzazione politica per aumentare i consensi" ma "non in questo momento. Chi lo fa - ha concluso - danneggia l'Italia all'estero. Poi dobbiamo fare il doppio del lavoro quando ripartiamo".