Coronavirus: Di Maio, 'a De Luca messaggio pace, lavoriamo insieme'

·2 minuto per la lettura
Coronavirus: Di Maio, 'a De Luca messaggio pace, lavoriamo insieme'
Coronavirus: Di Maio, 'a De Luca messaggio pace, lavoriamo insieme'

Roma, 15 nov. (Adnkronos) – "A De Luca dico: 'lavoriamo insieme', voglio mandare un messaggio di pace a De Luca. Lavoriamo per la Regione, ora non è il momento di farsi la guerra". Così il ministro Luigi Di Maio, ospite di 'L'aria di domenica', su La7. Quel che accade in Campania "non è una questione tra me e De Luca". Il ministro ricorda come la Campania sia stata "protagonista di scene sconvolgenti, negli ospedali e nei pronto soccorso, ma anche nelle ambulanze". Quanto all'iniziale collocazione in area gialla, "noi applichiamo un metodo, ci muoviamo in base a dei parametri. I primi dati classificavano la Campania come zona gialla, ora io non conosco la provenienza dei dati, ma so che il ministro Speranza e il Cts non hanno potuto fare altrimenti".

Se quei dati sono affidabili, "lo capiremo col tempo, sinceramente posso dirle che ora mi interessa tutelare la salute cittadini. Ma dire che non ci sono problemi quando invece…". In tutto questo, "io sono stato sempre defilato, io non ho mai attaccato un governatore o un sindaco, ho sempre spinto alla collaborazione istituzionale. Ma negare l'evidenza e dire che va tutto bene non è la soluzione, io tra l'altro la linea del rigore di De Luca l'ho sempre apprezzata". A chi gli legge le ultime dichiarazioni del governatore campano contro di lui, "avrà dato altro materiale a Crozza…", taglia corto il ministri, "noi siamo pronti a inviare l'esercito e gli uomini della Protezione civile in Campania, spero la regioni li accetti perché è stato fatto un grande lavoro". "Le tende militari fuori dai pronto soccorso ci sono in tante regioni – risponde poi a uno degli ultimi attacchi di De Luca – non si tratta di militarizzare la Regione ma di usare le nostre eccellenze per supportare strutture sotto stress".