Coronavirus, Di Maio "no a lockdown nazionale se la curva rallenta"

Redazione
·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - "Ieri ho ascoltato la conferenza del Cts: se la curva sta rallentando non si vede ragione di un lockdown nazionale, ma ricordo che ci sono solo poche regioni in zona gialla con tanti cittadini e commercianti in difficoltà. Rispetto a marzo non siamo i primi e per una volta essere in coda è una cosa buona, vuol dire che l'Italia ha applicato delle misure che stanno funzionando bene". Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a 'L'aria di Domenica' su La7.

"Non c'è un problema di trasparenza ma di complessità - sottolinea -. Voglio dire ai cittadini che l'abbiamo fatta difficile, con 21 parametri, perché stiamo combattendo con il lockdown nazionale".

(ITALPRESS).

spf/vbo/r