Coronavirus, Di Maio: nostri medici in Serbia, Italia Paese solidale

Rea

Roma, 2 ago. (askanews) - "L'Italia è da sempre un Paese solidale. Gli italiani sono persone meravigliose che hanno sempre aiutato chi ha affrontato momenti difficili. Questo comportamento ci ha permesso di ricevere solidarietà da molti Stati durante la pandemia. Nelle settimane di sofferenza, mentre avevamo bisogno di mascherine e materiale sanitario, mentre i nostri medici e infermieri affrontavano turni infiniti, ci sono stati Paesi che ci hanno aiutato mandandoci personale e dispositivi medici. Durante quelle settimane più volte ho detto che non ci saremmo mai dimenticati di chi aveva deciso di darci una mano. Di chi aveva dimostrato vicinanza al nostro popolo. Per questo oggi è partito dall'Italia un team sanitario per andare a supportare i nostri amici serbi". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio: "Se vogliamo aiuto, non possiamo girarci dall'altro lato mentre altri popoli provano la stessa sofferenza che abbiamo provato anche noi". D maio conlude rivolgendo un "ringraziamento sentito al nostro personale medico che con serietà e competenza andrà a dare supporto alle strutture sanitarie serbe".

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.