Coronavirus, Di Maio su bambino a Wuhan: nessuno resta indietro

Gci

Roma, 9 feb. (askanews) - "Nessuno deve rimanere indietro e in questo momento abbiamo una riunione importante che ci permetterà di delineare i prossimi passaggi". Lo ha detto oggi il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio entrando, nella sede della Protezione Civile a Roma, prima del vertice con il ministro della Salute, Roberto Speranza per fare il punto sulla situazione del diciassettenne studente di Grado rimasto bloccato in Cina perchè colpito di nuovo dalla febbre.