Coronavirus, dichiarato lo stato di emergenza a Hong Kong

Scuole chiuse e maratona rinviata.

La governatrice di Hong Kong Carrie Lam ha attivato il livello di emergenza più alto, dopo i nuovi casi confermati confermati di infezioni da coronavirus. La maggior parte degli asili nido, scuole primarie e secondarie non riapriranno fino al 17 febbraio e la maratona di Hong Kong è stata cancellata.

Coronavirus, stato di emergenza a Hong Kong

In una conferenza di 90 minuti la governatrice di Hong Kong ha annunciato lo stato di emergenza. Dichiarando che presiederà personalmente un comitato direttivo interdipartimentale. Le misure imminenti che Carrie Lam ha deciso di intraprendere sono state la cancellazione della maratona, l’estensione delle vacanze scolastiche e l’implementazione di moduli di dichiarazione sanitaria a tutti i punti di ingresso della città , compresi i valichi di frontiera di Lo Wu e Lok Ma Chau.

Tutti i voli e i treni da Wuhan a Hong Kong sonno stati sospesi a tempo indeterminato per controllare la diffusione del virus. Sono cinque i casi confermati ad oggi di infezione da coronavirus a Hong Kong, insieme a 107 sospetti. Tutti erano stati nella città Wuhan. Il governo ha però escluso la chiusura del confine con la Cina continentale, Carrie Lam ha dichiarato che sarebbe “inappropriato e poco pratico”.

“Anche quando ero a Davos sono sempre stata in contatto con il Segretario alla Salute Sophia Chan e il Segretario Capo Matthew Cheung – ha riportato la governatrice di Hong Kong Carrie Lam -. Dichiaro di alzare il livello di risposta all’emergenza. Una dichiarazione falsa sarà punibile con sei mesi di carcere o una multa di HK $ 5.000. Per sostenere gli sforzi del governo per la prevenzione delle epidemie, l’organizzatore ha deciso di annullare la Maratona di Hong Kong”.