Coronavirus, D'Incà: amareggiato per stop gara sci a Cortina

Adm

Roma, 6 mar. (askanews) - Il ministro dei Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà è "amareggiato" per l'annullamento della gara di coppa del mondo di sci a Cortina.

"Sono amareggiato per la decisione presa da parte della Federazione Internazionale Sci di annullare le finali di Coppa del Mondo a Cortina D'Ampezzo. Ritengo ci fossero tutte le condizioni per potere disputare l'evento a porte chiuse, così come indicato dal Dpcm del 4 marzo in merito agli appuntamenti sportivi e come consigliato dal Ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora, dalla Federazione Italiana Sport Invernali e da tutti gli enti locali coinvolti".

Per D'Incà "la situazione legata al coronavirus è costantemente monitorata dal Governo, ma la volontà, come dimostrato dal decreto, è quella di non fermare i principali appuntamenti del Paese. Questa decisione, invece, è un segnale non incoraggiante sia a livello economico sia, soprattutto, a livello simbolico per l'Italia e tutta la comunità sportiva internazionale".