Coronavirus, direttrice Ecdc: in Ue situazione sotto controllo

Loc

Bruxelles, 3 feb. (askanews) - Riguardo alla situazione dell'epidemia di coronavirus dalla Cina, "per ora la situazione è realmente sotto controllo" nell'Ue. Lo ha detto oggi a Bruxelles la direttrice esecutiva dell'Ecdc (Contro europeo di prevenzione e controllo delle malattie), Andreas Ammon, durante un'audizione nella commissione Ambiente e Salute pubblica del Parlamento europeo.

La direttrice dell'Ecdc, che ha sede a Stoccolma, in Svezia, ha ricordato che nell'Unione finora sono stati registrati 21 casi di persone che hanno contratto il virus.

Tuttavia, ha aggiunto, "l'impatto potenziale di un'epidemia del coronavirus è elevato, ed elevata è stimata anche la probabilità di infezioni per i cittadini dell'Ue che visitano o risiedono nell'Hubei", la regione cinese da cui è partito il focolaio. "La probabilità di infezioni per i cittadini dell'Ue in altre province cinesi è considerata moderata e potrebbe aumentare nelle prossime settimane", ha detto Ammon.

"Il rischio di avere nuovi casi importati nell'Ue - ha proseguito - è da moderato a elevato. Ma se i nuovi casi sono individuati tempestivamente e trattati in modo appropriato, in particolare nei centri di cura, la probabilità che vi sia un'ulteriore trasmissione da uomo a uomo è stimata da molto bassa a bassa. Se, invece, i casi sono individuati con ritardo e non sono applicate le misure appropriate, questa probabilità diventa elevata". (Segue)