Coronavirus, Donini (Emilia R.), sistema sanitario regge bene

Pat

Bologna, 2 mar. (askanews) - Nonostante le 50 persone in più risultate positive al Coronavirus, rispetto a quelle registrate domenica, "è ancora presto per parlare di trend". Lo ha detto l'assessore alle Politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, secondo il quale "il sistema sanitario regionale regge bene ed è in grado di affrontare la situazione".

"Da stasera - ha spiegato Donini in una conferenza stampa in Regione - saranno disponibili nell'ospedale di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, sei posti in terapia intensiva destinati a chi è positivo al virus e altri 6-8 posti saranno messi a disposizione domani attraverso la riconversione di tre sale operatorie. A Piacenza, dove la situazione è maggiormente critica", e dove solo nella giornata odierna sono risultate 50 persone positive al Coronavirus "oltre agli otto posti dedicati rimarranno a disposizione 8 posti di terapia intensiva per altre patologie".

"E' ancora presto per prefigurare un trend strutturato - ha aggiunto l'assessore - ma negli ultimi tre giorni i nuovi casi che registriamo ogni giorno sono in calo rispetto al precedente. Facciamo affidamento alla responsabilità dei singoli affinché seguano le norme che vengono loro raccomandate. Naturalmente, non sono lasciati soli, nel senso che le persone chiamate a rispettare il periodo di isolamento a casa vengono contattate due volte al giorno dai servizi sanitari. Ricordo ancora una volta che per chi non avesse le condizioni per gestire il decorso della malattia presso la propria abitazione, siamo in grado di garantire soluzioni alternative".