**Coronavirus: dopo Cdm dl a Camere, Ceccanti, 'esame commissione in streaming'**

**Coronavirus: dopo Cdm dl a Camere, Ceccanti, 'esame commissione in streaming'**

Roma, 15 mar. (Adnkronos) – In serata si riunirà il Consiglio dei Ministri per licenziare il decreto Coronavirus con le misure e i fondi per affrontare l'emergenza.Ma ovviamente il dl, per essere operativo, dovrà essere discusso e approvato da Camera e Senato. Come? Ancora prima che il provvedimento sia stato varato da palazzo Chigi, tra i parlamentari si ripropone il dibattito sulla presenza fisica in Parlamento.

Al momento sia la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, che il presidente della Camera, Roberto Fico, hanno 'diradato' le sedute ma stoppato la proposta del voto a distanza, sostenuta in modo particolare da Pd e Lega con un dibattito che trasversalmente coinvolge diversi gruppi parlamentari. Nel M5S, per dire, è in corso un confronto sul punto.

Uno dei più accesi sostenitori della modalità di voto a distanza è Stefano Ceccanti del Pd. Come farete l'esame del decreto nelle commissioni coinvolte, sarete presenti? "Io condivido il suggerimento di studiosi come il professor Carlo Fusaro: si faccia una commissione speciale Crisi Coronavirus. Una alla Camera e una al Senato che -dice all'Adnkronos – lavorino in videoconferenza". E l'aula? "Credo che il voto a distanza resti la soluzione più ragionevole". Ma non serve una modifica costituzionale per farlo? "No. Come scrive anche il professor Salvatore Curreri, l'ultima seduta della Giunta del Regolamento non ha precluso alla possibilità che, a Costituzione vigente, si possa procedere con una modifica regolamentare".