Coronavirus, Downing Street: Johnson stabile, risponde a terapie

Bea

Roma, 8 apr. (askanews) - Il premier britannico Boris Johnson, dopo la seconda notte in terapia intensiva, la terza in ospedale, è "clinicamente stabile e risponde alle terapie" per l'infezione da coronavirus. Lo ha affermato un portavoce di Downing Street aggiungendo che Johnson "continua a essere curato presso la terapia intensiva dell'ospedale st Thomas ed è di buon umore". Come ieri "il premier riceve una terapia di ossigeno standard e respira autonomamente". Quanto alle dichiarazioni del presidente Usa Donald Trump che gli Usa stanno aiutando il Regno Unito a curare Johnson, il portavoce ha precisato "spetta al team medico decidere le sue terapie".