Coronavirus, due parlamentari Usa esposti prima di incontrare Trump

Mos

Roma, 9 mar. (askanews) - Due esponenti del Congresso Usa hanno annunciato oggi di essere stati esposti al nuovo coronavirus, prima di un incontro con il presidente Donald Trump. Lo scrive oggi l'agenzia di stampa France Presse.

Il primo, Doug Collins, è un eletto repubblicano al Congresso Usa e ha annunciato che si metterà volontariamente in quarantena anche se non ha "alcun sintomo". In una conferenza conservatrice organizzata a febbraio è stato fotografato con una persona che poi è risultata positiva a un test sul coronavirus.

L'altro è il rappresentante Matt Gaetz, che viaggiava a bordo dell'aereo presidenziale con Trump verso Washington. In seguito ha segnalato di essere stato esposto "undici giorni fa" a una persona positiva al coronavirus. Anche lui non ha sintomi.