Coronavirus e gravità sui bambini, il nuovo studio

·1 minuto per la lettura

I bambini e i ragazzi under 19 hanno molte meno possibilità di contrarre una forma grave o di morire di Covid-19. Meno dell'1% finisce in ospedale e, di questi, il 18% va in terapia intensiva. Lo rivela il più ampio studio condotto finora sul tema, curato da esperti delle Università di Edimburgo, Liverpool e dell’Imperial College di Londra.

La ricerca

Nel lavoro di ricerca, pubblicato sul “British Medical Journal”, sono stati presi in esame 651 bambini e ragazzi under 19, ricoverati in 138 ospedali di Inghilterra, Scozia e Galles. Quello che gli esperti hanno potuto capire è che il rischio di contagi gravi da Coronavirus per bambini e ragazzi è "raro", mentre quello di morte è "infinitamente raro".

GUARDA ANCHE: L’alta carica virale dei bimbi asintomatici

Il ritorno a scuola

Uno studio che rassicura, anche in vista del ritorno a scuola, come sottolinea Malcolm Sample, docente di epidemiologia pediatrica all'Università di Liverpool: “I genitori devono essere fiduciosi che rimandare i figli a scuola non significa esporli a un pericolo diretto", mentre tenerli ancora a casa "vorrebbe dire danneggiarli e privarli di opportunità educative, con possibili conseguenze anche sulla loro salute mentale".

GUARDA ANCHE: Riaprono le scuole in Francia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli