Coronavirus, Easyjet cancella molti voli da e per il Nord Italia

coronavirus voli easyjet

Anche la compagnia low cost Easyjet ha deciso di cancellare moltissimi voli da e per il Nord Italia, dove si trovano i maggiori focolai e casi di coronavirus accertati. La compagnia, infatti, ha reso noto di un “significativo” calo della domanda verso le sue destinazioni nel nord Italia e in altre località europee. Dopo British Airways, dunque, anche EasyJet ha annunciato la cancellazione dei voli per alcune zone del nostro Paese. Inoltre, sono previsti nella compagnia un taglio della spesa, un congelamento delle assunzioni e uno stop ai corsi di formazione non obbligatori.

Coronavirus, Easyjet cancella alcuni voli

Sono molti i Paesi del mondo che stanno imponendo restrizioni ai viaggiatori che dal Nord Italia vogliono spostarsi. Ma non solo: anche alcune compagnie aeree hanno modificato i voli da e per il nostro Paese. L’ultimo caso è quello della compagnia Easyjet che, dopo il caso di British Airways, ha disposto la cancellazione di diversi voli a causa del coronavirus. “Abbiamo registrato un significativo calo della domanda e dei fattori di riempimento da/per le nostre basi del Nord Italia”, hanno riferito dalla compagnia low cost.

Con una nota Easyjet ha quindi annunciato la cancellazione di molti voli da e verso l’Italia, ma non solo: “Stiamo assistendo a un indebolimento della domanda anche negli altri mercati europei in cui operiamo. Di conseguenza, saremo costretti a cancellare alcune frequenze, in particolare su rotte da e per l’Italia, pur continuando a monitorare la situazione e adattando il nostro programma di voli alla domanda”.

British Airways

Per quanto riguarda le restrizioni imposte invece da British Airways, la compagnia ha annunciato l’estensione della misura fino al 28 marzo. Sono stati chiusi i collegamenti con 56 città, tra le quali Bologna, Venezia e Torino. Diminuiti i collegamenti anche con Seoul, mentre per Singapore sono stati cancellati 6 voli fino al 15 marzo.