Coronavirus, ecco il decalogo Moige per vivere in casa -3-

Red/Nav

Roma, 14 mar. (askanews) - "Lasciare che i figli possano esprimere in casa con maggiore libertà la propria creatività: non succede nulla se si lascia che mettano sottosopra la cameretta o anche il salone per costruire un rifugio o una "casa sull'albero" usando lenzuola, sedie,… giocando con i vestiti di carnevale o di mamma e papà. Tanto non aspettiamo ospiti", dice il Moige.

Insomma "pensare un tempo per far scaricare energie fisiche: se si ha la fortuna di avere spazio all'aperto, un giardino privato, o si vive in campagna si può fare una passeggiata, gioco libero, ginnastica, ma solo se si ha la certezza di poter rispettare categoricamente le indicazioni governative, evitando il contatto con altri; altrimenti organizzare movimento casalingo: salti, capriole, ballo, battaglie coi cuscini, ginnastica, fino a esaurimento delle energie accumulate dal forzato riposo (anche qualche buon videogioco che preveda movimento può aiutare)". (Segue)