Coronavirus: ecco libro thriller che aveva 'previsto' un virus misterioso a Milano (3)

Coronavirus: ecco libro thriller che aveva 'previsto' un virus misterioso a Milano (3)

(Adnkronos) – "Quello che descriviamo nel nostro romanzo è davvero sovrapponibile a ciò che sta accadendo a Milano – afferma Rosati – nei film horror il meccanismo delle vittime si chiama body count, a seconda delle vittime fatte fuori dal serial killer di turno. Questo body count che si sta verificando ora è assolutamente ansiogeno, perché le persone che non hanno una chiave di lettura per decifrare ciò che sta accadendo, è chiaro che corre al supermercato. Perché come spieghiamo anche nel libro il primo ordine di Madre Natura è procreare, il secondo sopravvivere".

"La comunicazione dovrebbe essere più trasparente, anche dalle autorità sanitarie stesse – sottolinea il giornalista e scrittore – anche noi che operiamo nel settore della comunicazione dobbiamo sempre ricordarci di metterci nell'ottica di chi ci legge che non è sempre il politico, il professore o lo scienziato, ma c'è anche chi non ha familiarità con gli strumenti e la terminologia della medicina. E' importante quindi una comunicazione che cammini con i piedi di piombo, soprattutto che non calchi la mano sul millenarismo".

"Perché una reazione paranoica è più devastante del morbo stesso e può portare anche ad atteggiamenti di intolleranza, come sta accadendo – conclude Rosati – è la paranoia poi la grande protagonista dell'epidemia, prima ancora di un quadro clinico. E la fa immediatamente da padrone".