Coronavirus, emergenza rallenta ma non ferma trapianti midollo -2-

Cro/Mpd

Roma, 19 mar. (askanews) - Numerose e crescenti le criticità rilevate, ma finora sono state superate grazie all'impegno del Registro Ibmdr con la collaborazione della Rete diplomatica del Ministero degli Esteri e il supporto della Presidenza del Consiglio che, davanti a casi di particolare complessità e urgenza, ha dato disponibilità a garantire il trasporto delle cellule attraverso i voli di Stato. Per alcune procedure di importazione è stato possibile contare anche sulla solidarietà di enti internazionali come la Croce rossa Italiana e la Mezzaluna rossa turca, che hanno aiutato a risolvere il problema della cancellazione dei voli e del blocco delle frontiere turche per i corrieri di nazionalità europea. In particolare due distinte donazioni di cellule sono state trasportate su gomma da una staffetta di tre diversi corrieri.

A fronte di queste difficoltà al momento la raccomandazione è quella di limitare le richieste di donazioni da Paesi esteri alle situazioni di urgenza nei casi di unicità del donatore e di assenza di donatori familiari o iscritti al Registro italiano. I centri trapianto sono impegnati nell'informare in maniera esaustiva i pazienti in merito alle criticità attuali.

(Segue)