Coronavirus, Emilia R.: nuove riduzioni per treni e bus -2-

Pat

Bologna, 17 mar. (askanews) - In particolare, per quanto riguarda i treni, l'ordinanza dispone che dal 18 al 25 marzo 2020 il servizio ferroviario sia riprogrammato con ulteriori riduzioni rispetto a quanto previsto dall'ordinanza 12 marzo tenendo conto delle esigenze di spostamento dei lavoratori negli orari di maggior afflusso, e l'accessibilità ai turnisti e coloro che operano in attività ritenute essenziali dalle disposizioni vigenti. Nello stesso tempo, per evitare iniziative ancora più drastiche, la riprogrammazione dovrà garantire la continuità di esercizio e l'operatività degli impianti tutelando la salute dei lavoratori.

L'ordinanza inoltre dispone che il servizio di trasporto pubblico potrà essere ulteriormente ridotto fino alle ore 20 con garanzia degli spostamenti dei lavoratori nelle ore di punta e di maggior afflusso e che ci potranno essere maggiori riduzioni nella fascia serale e notturna fermo restando la garanzia di spostamento (in uscita e in entrata) ai lavoratori, quali turnisti e coloro che operano in attività ritenute essenziali dalle disposizioni vigenti.

Vengono ribadite le modalità di accesso ai mezzi: la salita dalla porta posteriore del bus e la garanzia della distanza di sicurezza a bordo.