Coronavirus, Emiliano: ho denunciato caso ospedale Castellaneta

Red/Gtu

Roma, 20 mar. (askanews) - "Ho denunciato il caso accaduto all'ospedale di Castellaneta, sollecitando il licenziamento dell'eventuale responsabile e segnalando l'episodio alla procura": su Facebook il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, condanna l'episodio avvenuto nel nosocomio che ha scatenato un focolaio nella struttura.

"Ho appreso della vicenda riguardante l'ospedale San Pio di Castellaneta dal direttore generale della Asl Taranto Stefano Rossi, dal direttore del Dipartimento di prevenzione di Taranto dottor Michele Conversano, dal Direttore Sanitario dell'ospedale San Pio di Castellaneta dottor Emanuele Tatò, spiega Emiliano, aggiungendo: "Ho anche avuto un'importante relazione telefonica sui fatti da parte del sindaco di Castellaneta, Giovanni Gugliotti, lui stesso esposto a rischi della condotta del soggetto che, dipendente dell'Ospedale San Pio, aveva proprio il compito di vigilare il rispetto da parte di tutti delle regole di igiene atte a prevenire l'estendersi del contagio".

"A causa di quanto accaduto - avverte Emiliano - saranno probabilmente chiusi molti reparti dell'Ospedale e posti in quarantena moltissimi sanitari. Il danno provocato alla comunità è enorme. Si aggiunga che molto probabilmente queste condotte violano diverse norme penali che prevedono gravi conseguenze sull'autore dell'eventuale reato".

"Per questa ragione - comunica Emiliano - ho telefonato subito al Procuratore della Repubblica di Taranto Carlo Capristo, per consentirgli di iniziare tempestivamente la sua doverosa indagine. E ho dato indirizzo al dg Rossi di avviare un procedimento disciplinare finalizzato all'eventuale sospensione e successivo licenziamento, ove i fatti ipotizzati venissero oggettivamente accertati".(Segue)