Coronavirus, Emiliano: tutti negativi test su 42 casi in Puglia -2-

Red/Nav

Roma, 28 feb. (askanews) - Il presidente Emiliano comunica che ai "passeggeri del volo Milano-Brindisi che hanno viaggiato col paziente di Torricella è stata notificata l'ordinanza da parte dei carabinieri del NAS per le disposizioni di quarantena. In particolare, il Comando NAS di Bari, con la collaborazione dei comandi di Taranto/Brindisi e Lecce, ha tempestivamente provveduto a notificare i provvedimenti di permanenza domiciliare intrapresi con l'Ordinanza del Presidente della Regione Puglia del 27/02/2020. I Servizi di Igiene Pubblica dei Dipartimenti di Prevenzione delle ASL di Taranto, Brindisi e Lecce hanno rintracciato e posto in sorveglianza attiva sanitaria - rispettivamente i 32, 33 e 35 residenti nelle sopraindicate province - che si sono imbarcati sul volo identificato in corso di indagine epidemiologica. Sono state, altresì, spiegate le misure precauzionali da adottare. Sono in corso ulteriori approfondimenti su alcuni passeggeri che risulterebbero non aver più viaggiato su quel volo e su alcuni passeggeri stranieri e/o turisti non residenti".

Inoltre "sono risultati negativi i 42 tamponi esaminati oggi dal Laboratorio di riferimento regionale per agente di COVID-19. L'accertamento sui casi sospetti continua regolarmente. Si ribadisce che, in linea con le indicazioni del Ministero della Salute, i test per SARS-CoV-2 non vanno eseguiti su soggetti asintomatici, anche se provenienti dalle aree a rischio, ma solo sui soggetti sintomatici dopo attenta valutazione medica. Il livello di attenzione nella regione è massimo. In tutto, ad oggi, in Puglia sono stati effettuati 242 test".

Si ricorda che il numero verde 800713931, attivato da ieri, "continua a rispondere ai cittadini per fornire tutte le informazioni. Finora sono state circa 1.000 le chiamate". Il direttore del Dipartimento politiche della salute, Vito Montanaro, ha incontrato questa mattina una delegazione di Federfarma e Ordine dei Farmacisti per rafforzare la collaborazione tra Regione e farmacisti nella gestione dell'emergenza.