Coronavirus, a Ercolano si fa la spesa in ordine alfabetico

coronavirus spesa ordine alfabetico a ercolano

Per far fronte all’emergenza coronavirus ed evitare assembramenti all’interno dei supermercati, il sindaco di Ercolano ha deciso che la spesa si farà solo una volta a settimana e in ordine alfabetico.

Coronavirus, la spesa in ordine alfabetico

L’emergenza coronavirus sta mettendo a dura prova la pazienza e le risorse di molte città, dove già qualche sindaco ha messo appunto disposizioni drastiche per contenere il rischio di contagio.

A Ercolano il sindaco Ciro Buonajuto per evitare assembramenti inutili nei centri commerciali, farmaci e negozi alimentari, ha deciso che d’ora in poi la gente potrà fare la spesa solo una volta a settimana e seguendo l’ordine alfabetico.

L’ordine da seguire

A partire dal 24 marzo ecco come dovrà avvenire l’accesso a tutti gli esercizi commerciali con il seguente ordine alfabetico:

  • Lunedì lettere A-B
  • Martedì lettera C
  • Mercoledì dalla lettera D alla F
  • Giovedì dalla lettera G alla M
  • Venerdì dalla lettera N alla S
  • Sabato dalla lettera T alla Z.

Nel caso in cui il Capofamiglia sia impossibilitato ad andare di persona, non è consentito utilizzare più di una lettera presente all’interno dello stesso nucleo familiare. Ricordiamo inoltre che tutti gli esercenti non dovranno effettuare controlli, perchè spetta alle Forze dell’Ordine far rispettare gli ordini di accessi prestabiliti.

Angri si adegua

Oltre alla citta partenopea, anche la cittaà di Angri, nel salentino ha voluto aderire a questa oridnanza firmata dal sindaco. Come per Ercolano,a nche qui vigono gli stessi ordini alfabetici e le stesse regole.