Coronavirus, eurodeputati Pd: miglior coordinamento Stati membri

lsa

Roma, 12 mar. (askanews) - Efficace coordinamento tra gli Stati membri per affrontare la crisi del coronavirus in maniera unitaria ed efficace; costruzione di una centrale d'acquisto europea per reperire i materiali necessari; interventi in campo economico e occupazionale, compresa l'emissione di eurobond. E' il pacchetto di proposte elaborato dai eurodeputati del Pd che intendono mettere le loro proposte a disposizione degli europarlamentari di tutte le forze politiche.

"Vogliamo prendere una iniziativa nel merito - spiega una nota - e chiediamo all'Unione europea che ha il dovere politico e morale di stabilire una risposta rapida e coordinata tra tutti i Paesi, di mettere sul tavolo una serie di misure straordinarie per salvaguardare la salute dei cittadini e per limitare l'impatto economico e sociale dell'epidemia".

Per un miglior coordinamento tra gli Stati membri gli eurodeputati Pd propongono l'adozione urgente di una raccomandazione del Consiglio, che individui linee di intervento e strategie comuni e uniformi per la prevenzione e la gestione del fenomeno. La Task force già creata e guidata dalla presidente della Commissione Ursula von der Leyen dovrebbe diventare un "centro di gestione dell'emergenza" e non limitarsi ad attività di coordinamento. Nella definizione delle adeguate misure di prevenzione, sostegono gli eurodeputati dem, sarebbe opportuno tenere conto delle dinamiche che si sono avute in Italia.(Segue)