Coronavirus, Europarlamento cancella attività non essenziali -2

Loc

Bruxelles, 2 mar. (askanews) - L'accesso verrà negato anche a coloro che sanno di essere stati in contatto con persone per le quali è stato confermato il contagio dal Covid-19, a meno che non abbiano ricevuto conferma dal medico di non essere stati contagiati a loro volta.

Tutte le persone esterne che intendono accedere al Parlamento europeo, compresi i giornalisti, dovranno d'ora in poi dichiarare allo staff della sicurezza all'entrata se sono stati negli ultimi 14 giorni in uno dei paesi o regioni compresi nella lista. In questo caso, si vedranno negare l'accesso.

Norme aggiuntive potranno essere applicate anche agli eurodeputati e allo staff, da parte delle autorità competenti. La settimana scorsa una circolare di servizio aveva imposto a tutto il personale misure di auto-quarantena e, se possibile, la continuazione della loro attività via tele-lavoro, se si erano recati negli ultimi 14 giorni nelle località della lista. Misure simili sono state anche "raccomandate" agli stessi eurodeputati.