Coronavirus, ExportUsa: "Non sarà vincolo all'export europeo, no allarmismo"

Coronavirus, ExportUsa: "Non sarà vincolo all'export europeo, no allarmismo"

Roma, 28 feb. (Adnkronos/Labitalia) – "Il Coronavirus non sarà certo un vincolo all'export europeo negli Usa. In tempi di isteria generale, nei quali le notizie sono spesso fomentate da fonti non ufficiali, è facile cadere nel tranello creando panico tra le pmi europee". Ad affermarlo Lucio Miranda, presidente di ExportUsa, società che aiuta aziende e professionisti italiani ad entrare, con successo, nel mercato americano.

"Questo inutile allarmismo – avverte – sta creando effetti domino che non possiamo permetterci. Così come nessuna industria opera in isolamento, nessuna economia può operare in isolamento. Esempio pratico: l'economia americana ha bisogno di circa 30.000 componenti (cosiddetti car parts) per fabbricare automobili: una grande opportunità per le nostre industrie, che non può essere certamente frenata da un atteggiamento che esaspera l'imprenditoria, fiaccandone gli introiti".

"L'economia europea dovrebbe, piuttosto, trarre vantaggio da questo momento storico, per lavorare in maniera più incisiva con gli Stati Uniti, considerate le attuali esigenze di approvvigionamento di beni industriali che prima venivano forniti dalla Cina", conclude.