Coronavirus, F.Boccia: bene Spallanzani, ricordo polemiche 2014

Fdv

Roma, 2 feb. (askanews) - "Ricordo ancora in Commissione Bilancio nel 2014 le polemiche, anche di basso livello, sugli impegni del PD e del governo in favore dello Spallanzani. Spero capiscano e comprendano tutti oggi il lavoro straordinario di medici e ricercatori. Il loro lavoro va potenziato sempre più con risorse adeguate e ha ragione il Ministero della Salute quando chiede al Parlamento di crederci. Nel 2014, durante l'esame della legge di stabilità 2015, ricordo ancora il dibattito in Commissione Bilancio, anche aspro, per difendere le risorse stanziate. Sono passati 5 anni ma io non dimentico e allora fu una battaglia della Ministra Lorenzin e della capogruppo del PD Lenzi che consentì, nonostante le polemiche, di andare avanti con nuovi fondi. Fondi sempre limitati e che meriterebbero di essere almeno triplicati. Ci sono centri di eccellenza in Italia, e lo Spallanzani in questa vicenda del Coronavirus ne ha dato un esempio pratico, che quotidianamente e nel silenzio più assoluto svolgono un lavoro preziosissimo. A questo aggiungiamo il dato che ci riempie di orgoglio, la provenienza della tre ricercatrici dello Spallanzani: Campania, Sicilia e Molise. Sono sempre più orgoglioso dell'Italia unita grazie a un sud che produce eccellenze silenziose. Grazie ancora allo Spallanzani e a tutto il team di ricerca". Lo scrive su Facebook il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, ricordando una polemica e il confronto sulla manovra di bilancio 2015 quando era presidente della Commissione Bilancio della Camera.