Coronavirus, F. Sala: in Lombardia troppi in giro, state a casa

Fcz

Milano, 18 mar. (askanews) - A Milano e in Lombardia "c'è troppa gente che si sposta troppo". A sottolinearlo è stato il vicepresidente della Regione, Fabrizio Sala, illustrando in un'intervista a SkyTg24 i risultati nel monitoraggio effettuato nei giorni scorsi attraverso l'analisi delle celle telefoniche.

"Stiamo monitorando i ponti radio della telefonia mobile e controlliamo quanti apparati telefonici si sganciano da una cella e passano a un'altra. Se uno si sposta di 50 o 100 metri non emerge nulla. Perchè passare da una cella all'altra significa fare 300, 500 metri o un chilometro". Da questo monitoraggio digitale emerso che il 43% dei lombardi si è allontanato eccessivamente dalla propria abitazione. "Questo è un dato troppo alto, invitiamo le persone a rimanere in casa", è l'appello lanciato dal vicepresidente della giunta regionale lombarda. Il monitoraggio sui cellulari, ha assicurato ancora Fabrizio Sala, verrà effettuato "ogni giorno" e "il dato sarà sempre assolutamente anonimo perchè quello che viene controllato è il dato sul ponte radio e non il singolo telefono cellulare".