Coronavirus, Fassina: Bce deve comprare titoli pubblici

Bar

Roma, 11 mar. (askanews) - "Il problema serio" che l'emergenza coronavirus comporterà per l'economia nazionale "è l'effetto sul Pil che avrà questo passaggio e quindi il livello di debito pubblico in rapporto al Pil". Lo ha detto il deputato di Liberi e Uguali Stefano Fassina, intervenendo in aula a Montecitorio nel corso del dibattito sulla relazione al Parlamento sullo scostamento di bilancio reso necessario dall'emergenza coronavirus.

"Il governo - è la richiesta che ha formulato Fassina - porti sui tavoli europei la proposta di dare alla Bce la funzione che hanno tutte le banche centrali del mondo: fare il prestatore di ultima istanza. In particolare si potrebbe intervenire su quei titoli acquistati dalle banche centrali nazionali nell'ambito del Quantitative easing".