Coronavirus, Fassina (LeU): Mes ricatto politico, depreda l'Italia

Red/Lsa

Roma, 20 mar. (askanews) - "È un grave errore per l'Italia invocare il Mes. La retorica di 'distribuire 500 miliardi a tutta l'Ue' si sgonfia con l'analisi dei dati. Sarebbe un atto disperato, inutile ai fini della sostenibilità del debito pubblico, ma efficace a cedere un'ulteriore porzione della nostra residua autonomia politica e i pochi gioielli di famiglia rimasti". Lo scrive sull'Huffington Post, Stefano Fassina, deputato di LeU.

"Il Presidente del Consiglio e il Ministro dell'Economia - aggiunge Fassina - devono venire al più presto in Parlamento a riferire e ascoltare, maggioranza e opposizione".