Coronavirus, Fassina (LeU): risposte Bce totalmente inadeguate

Pol-Afe

Roma, 12 mar. (askanews) - "Completamente inadeguate le risposte decise oggi dalla Bce per affrontare le drammatiche conseguenze economiche e sociali del Coronavirus. Totalmente sottovalutata la portata dello shock. Grave che le decisioni siano state assunte all'unanimità dal Governing Council. La reazione dei mercati inevitabilmente lo dimostra. Ma la responsabilità è della politica, dei governi nazionali in primis, non di una banca centrale menomata per statuto degli strumenti fondamentali a disposizione di tutte le banche centrali del mondo. Dall'eurogruppo di lunedì prossimo e poi dal Consiglio europeo deve arrivare richiesta alla Bce di comprare subito speciali emissioni di titoli di Stato senza scadenza e a tasso zero in modo da non aggravare il debito pubblico. Inoltre, deve arrivare anche la richiesta alla Bce di sterilizzare i titoli di stato acquistati da ciascuna banca centrale nazionale nell'ambito del Quantitative easing. Senza tali interventi i debiti pubblici diventano insostenibili". Lo scrive su Facebook Stefano Fassina di Leu.