Coronavirus, Fdi Lazio: subito misure anticrisi per salvare imprese

Pol/Vep

Roma, 28 feb. (askanews) - "Il problema che sta attraversando il nostro Paese e che indirettamente sta coinvolgendo la regione Lazio non deve assolutamente consentire alcun tipo di strumentalizzazione ma, come ha dimostrato la posizione intrapresa dalla nostra leader Giorgia Meloni, deve favorire unità e senso di responsabilità nel bene e nella salvaguardia della salute dei nostri cittadini. Con lo stesso spirito anche il gruppo consiliare di Fratelli d'Italia nel consiglio regionale del Lazio intende affrontare, per le sue competenze, gli aspetti relativi a questo virus che si sta estendendo con focolai nel nord Italia". Lo dichiarano i consiglieri della regione Lazio di Fratelli d'Italia.

"Nella nostra regione - osservano -, nonostante la nostra richiesta di consiglio straordinario presentata lunedi 24 febbraio, la maggioranza ha calendarizzato la seduta consiliare sul coronavirus soltanto mercoledi 4 marzo, a ben dieci giorni di distanza. Anche l'opposizione ha diritto di conoscere e sapere quali siano le linee guida adottate o come contribuire a risolvere le tante problematiche delle nostre imprese, a partire dalla riduzione di circa il 75% delle prenotazioni turistiche, l'annullamento delle gite e degli eventi fiieristici: realtà, queste, che rischiano di generare pesanti ripercussioni sulla situazione economica delle nostre aziende. Nello specifico, è indispensabile discutere delle criticità che stanno incontrando i settori della ristorazione (bar, ristoranti), i cinema, i teatri. Servono iniziative e misure mirate per sostenere queste attività, che già in molti casi vivono una situazione non facile a causa della crisi". Ci auguriamo che il 4 marzo ci sia la possibilità di poter venire incontro alle esigenze dei nostri cittadini, di fornire risposte chiare alla situazione di difficoltà, in primis economica, delle nostre famiglie; soprattutto auspichiamo che il presidente Zingaretti riesca a ritagliare spazio nel suo ruolo di segretario del Pd nazionale, per occuparsi anche della regione Lazio, visto che a marzo 2018 è stato eletto per governare e lavorare per le istanze dei nostri territori", concludono i consiglieri della regione Lazio di Fratelli d'Italia.