Coronavirus, Fdi: tutelare bilanci e servizi comunali

Pol/Vep

Roma, 9 mar. (askanews) - Il Gruppo parlamentare di Fratelli d'Italia d'intesa con il Dipartimento Autonomie Locali del movimento di Giorgia Meloni sta elaborando una serie di proposte da sottoporre al Governo per mitigare gli effetti che la pandemia in corso rischia di produrre a livello comunale.

"Sindaci e amministratori comunali" - ha dichiarato il deputato Francesco Acquaroli - "sono in prima linea in questo frangente così complicato ed è necessario allestire una serie di misure di garanzia per tutelare, nell'interesse delle comunità locali, sia i bilanci che i servizi comunali. Questo vale ancor più per i comuni del cratere resi già vulnerabili dalle pregresse vicissitudini connesse al sisma. A questo riguardo, tra le diverse proposte che stiamo elaborando vi è anche quella di rinviare la scadenza del 18 marzo, termine entro il quale i comuni del cratere dovranno attestare la persistenza dei requisiti in capo ai beneficiari del CAS".

"Fratelli d'Italia è consapevole della grande rilevanza del ruolo dei comuni nella gestione di una crisi che richiede la massima coesione sociale." - ha aggiunto Guido Castelli, Responsabile nazionale del Dipartimento Autonomie Locali di FdI, "I Sindaci sono i terminali di richieste e di sollecitazioni continue da parte di cittadini sempre più preoccupati. In questi giorni stiamo lavorando per garantire alle istituzioni comunali di poter svolgere nel modo migliore questa insostituibile funzione di sostegno."