Coronavirus, Federalberghi Torino: a disposizione strutture

Prs

Torino, 16 mar. (askanews) - Sono 90 le imprese albeghiere di Torino, che aderiscono a Federalberghi, pronte a trasformarsi in luoghi di quarantena temporanea, per soggettti asintomatici positivi al Coronavirus, nel caso in cui lo richiedessero la Protezione Civile, l 'Asl e l'Unità di Crisi per il Covid-19.

"Non occorre parlare di requisizione come ventilato nelle scorse settimane, è un messaggio sbagliato, perché fin da subito abbiamo offerto alla Prefettura e alla Protezione Civile tutta la nostra collaborazione", ha chiarito Fabio Borio, presidente di Federalberghi Torino, riferendo che "venerdì scorso l'Asl ha inviato a tutte le strutture ricettive della Città una lettera per sondare questa opportunità e ci siamo attivati subito per dare una mano e garantire la nostra disponibilità".

"A servizio delle aziende associate e a tutela dei dipendenti stiamo definendo proprio in queste ore un protocollo d'intesa con l'Asl che preveda adeguata sanificazione delle strutture ricettive, opportune linee guida e procedure operative nonché l'individuazione dei servizi a carico dell'impresa, dell'Asl e della Protezione Civile", ha precisato Borio.