Coronavirus: FederLegno, pagamenti stipendi a rischio, governo dia risposte forti

Coronavirus: FederLegno, pagamenti stipendi a rischio, governo dia risposte forti

Roma, 13 mar. (Adnkronos) – “Prevediamo crisi di liquidità senza precedenti, calo delle fatture da emettere e incognita sulle fatture da riscuotere che, stante il fermo delle attività, probabilmente non incasseremo. Una vera e propria morsa che rischia di lasciare le aziende senza ossigeno e con pesanti ricadute anche sulla forza lavoro. Abbiamo stipendi da pagare, oneri tributari e scadenze finanziarie da assolvere: a fatturato ridotto non avremo la liquidità per farlo". E' il grido di dolore lanciato da Emanuele Orsini presidente di FederlegnoArredo.

"E' con fermezza che chiediamo al Governo di prorogare la scadenza di tutti gli obblighi contrattuali tra imprese private per almeno 60 giorni; attuare il protocollo ABI-Associazioni datoriali in materia di moratoria di mutui e canoni di leasing delle imprese, mettendo a disposizione la garanzia dello Stato; bloccare i versamenti Iva – prosegue – ritenute e contributi per almeno 90 giorni con possibilità di rateizzare; prevedere ammortizzatori sociali necessari per superare il periodo di emergenza Covi19 e mettere in campo un fondo di garanzia per i lavoratori per salvaguardare i consumi al momento della ripartenza”.