Coronavirus, Fedriga: piano potenziamento terapie intensive

(Segue)

Trieste, 16 mar. (askanews) - Il Piano di potenziamento dei posti in terapia intensiva, la possibilità che alcune aziende del Friuli Venezia Giulia possano produrre mascherine, le forze messe in campo per prevedere l'evoluzione dell'epidemia di coronavirus, una valutazione sempre più puntuale delle esigenze delle imprese regionali e un appello molto deciso a tutti i cittadini affinché rimangano a casa. Questi i principali passaggi della conferenza stampa che il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, e il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, hanno tenuto oggi in videoconferenza.

"Siamo pronti a rafforzare il sistema sanitario del Friuli Venezia Giulia per far fronte alla diffusione del Covid-19 e per questo - ha annunciato Fedriga - abbiamo predisposto un Piano di potenziamento delle terapie intensive. Dalle 29 attuali, con risorse proprie possiamo infatti arrivare a 94 terapie intensive destinate ai pazienti colpiti da coronavirus". Secondo il Piano della Regione i posti sono così suddivisi: 15 all'ospedale di Cattinara a Trieste, 16 a Gorizia, 30 a Udine, 21 a Palmanova e 12 a Pordenone. "Inoltre - ha rimarcato il governatore - nel caso arrivassero le forniture richieste a livello nazionale, potremo ampliare di 61 posti - tutti a Trieste - la nostra capacità di accoglienza, arrivando complessivamente a 155 terapie intensive. Nel dettaglio 45 a Cattinara e 16 al Maggiore".