Coronavirus, Fi: poteri a Bertolaso, tutta Italia zona rossa

Rea

Roma, 9 mar. (askanews) - "Roma oggi si trova come stava Milano 10 giorni fa e se non evitiamo i contatti tra le persone non bloccheremo mai i contagi. Bisogna essere consapevoli che la sanità al Centro Sud non è come quella al Nord e che non resta che intervenire subito in modo drastico nominando un commissario straordinario con i pieni poteri, una persona seria e competente, come Guido Bertolaso, che si è conquistato l'autorevolezza sul campo". Lo dichiara in una nota Sestino Giacomoni, deputato e membro del coordinamento di Presidenza di Forza Italia.

"La speranza è che un commissario credibile dichiari che l'Italia è tutta zona rossa. Bisogna utilizzare l'esercito e la guardia di finanza per far rispettare i divieti e le restrizioni e diciamo agli italiani che per due settimane l'Italia si ferma, ma nessuno resterà indietro, perché grazie allo scostamento di 30 miliardi, che il Parlamento voterà mercoledì, ci saranno le risorse per finanziare gli ammortizzatori e la cassa integrazione in deroga per tutti, anche per coloro che non avendo pagato contributi non ne avrebbero diritto. Tutti saranno tutelati: lavoratori dipendenti, autonomi, partite iva. Ma cosa più importante così facendo sarà tutelata la salute di tutti. Finalmente anche a livello europeo qualcosa si sta muovendo, al punto che il presidente francese, Emmanuel Macron, ha condiviso la proposta del presidente Silvio Berlusconi di un coordinamento sanitario europeo per combattere le emergenze sanitarie".